hotel-marketing-pubblicita-per-hotel

Con gli operatori del marketing alberghiero di tutto il mondo pronti per un reset, il 2021 non arriverà poi così presto. Se non l’avete ancora fatto, questo è il momento di finalizzare il vostro piano di marketing per il 2021 e assicurarvi che la vostra strategia sia all’avanguardia.

Questo mese, Google ha debuttato con un trio di nuovi strumenti per aiutare le destinazioni e gli hotel a utilizzare i dati di ricerca per identificare e analizzare la domanda di viaggio. Instagram espande la nuova funzione Guide a tutti gli utenti, e i font retrò fanno il loro ritorno nel web design.

Dalla ricerca ai social media e al design, ecco le 5 cose più importanti da sapere ora nel marketing digitale degli hotel.

1. Ricerca: Google lancia ‘Travel Insights with Google’ per aiutare gli albergatori a misurare la domanda di viaggi

Recentemente, Google ha debuttato con nuovi strumenti per aiutare le destinazioni e gli hotel a utilizzare i dati di ricerca per identificare e analizzare la domanda di viaggio. Il lancio è orientato verso l’APAC (Stati dell’Asia Pacifica), dove la ripresa dei viaggi sta mostrando qualche promessa, ma si estenderà ad altre regioni man mano che la pandemia si placa.

I nuovi strumenti si chiamano Destination Insights e Hotel Insights, e sono disponibili per qualsiasi azienda, anche non pubblicitaria, sul sito web di Google Travel Insights.

Destination Insights utilizza dati di ricerca Google anonimi per aiutare le destinazioni e gli albergatori a identificare le loro principali fonti di domanda, nonché le attrazioni locali all’interno della destinazione che i viaggiatori sono più interessati a visitare.

È utile per gli albergatori avere una visione più olistica della domanda di viaggio verso la destinazione in base ai trend di ricerca.

2. CRM: Profili degli ospiti di segmento basati sul roll out delle vaccinazioni.

Per le campagne del primo trimestre del 2021, considerare la possibilità di segmentare le liste dei clienti in base agli ospiti che hanno più probabilità di ricevere la vaccinazione COVID-19 per primi.

Ad esempio, gli anziani avranno accesso prioritario al vaccino e i lavoratori in prima linea. Considerate la possibilità di lanciare una campagna “Ve lo meritate”, che stimoli i potenziali ospiti a viaggiare di nuovo con precauzioni di sicurezza in mente.

Evidenziate i modi per concedervi un soggiorno nella proprietà con spa e ristoranti, cose da esplorare nella destinazione, e offrite vantaggi e sconti esclusivi.

3. Social Media: Instagram espande la nuova funzione Guide a tutti gli utenti.

All’inizio di quest’anno, Instagram ha lanciato una nuova funzione chiamata Guide, che ha permesso ai creatori di condividere suggerimenti, risorse e altri contenuti in una scheda dedicata sui loro profili utente. Instagram ha limitato le Guide a un gruppo selezionato di creatori che pubblicavano contenuti incentrati sulla salute mentale e sul benessere.

Tuttavia, ora Instagram sta estendendo il formato a tutti gli utenti e sta ampliando le Guide per includere altri tipi di contenuti, inclusi prodotti, luoghi e post.

Uno dei principali contenuti della nuova funzione Guide è la funzione Guide di viaggio, che può includere contenuti più lunghi, con immagini e video che assomigliano a un post del blog all’interno della scheda Guide. I visitatori delle Guide possono condividere le Guide attraverso le loro Storie e nei Messaggi diretti, ampliando ulteriormente la loro portata.

Una volta disponibili, i marchi alberghieri dovrebbero prendere in considerazione la possibilità di sfruttare la nuova funzionalità delle Guide per evidenziare le guide di viaggio con itinerari orientati ai segmenti di clientela chiave come coppie, famiglie e viaggiatori individuali.

4. Display: Gli studi di Brand Lift aiutano a valutare la notorietà del marchio.

Con i portafogli di hotel che continuano ad espandersi nonostante la pandemia, misurare la consapevolezza del marchio di nuove proprietà alberghiere può essere difficile. Tuttavia, uno studio Brand Lift è un modo per misurare l’impatto diretto che i vostri annunci su YouTube hanno sulle percezioni e sui comportamenti durante il viaggio del consumatore.

Brand Lift è disponibile per gli annunci in-stream e bumper su YouTube.

Nel giro di pochi giorni, Brand Lift vi offre una visione di come i vostri annunci stiano influenzando le metriche che contano, compresi gli aumenti di consapevolezza del marchio, il richiamo di annunci, la considerazione, la convenienza, l’intento di acquisto e l’interesse per il marchio, misurati in base all’attività di ricerca organica.

Potete facilmente ottimizzare le vostre campagne a metà volo, sulla base di questi risultati quasi in tempo reale, suddivisi per demografia, frequenza e altro ancora.

Misurati da sondaggi tra i consumatori e da un aumento dei termini di ricerca del marchio su Google search e YouTube, gli operatori del marketing alberghiero otterranno una preziosa visione del riconoscimento e del richiamo del marchio. C’è un budget minimo di 10.000 dollari per la campagna che consente di avere diritto a uno studio sul Brand Lift.

Gli albergatori dovrebbero prendere in considerazione uno studio sul Brand Lift quando introducono un nuovo hotel sul mercato o quando eseguono il rebranding di un hotel esistente.

5. Design: I font retrò sono tornati di moda.

Dare un tocco retrò ai font moderni e audaci sta guadagnando popolarità mentre accogliamo il 2021. Ciò che è vecchio è di nuovo nuovo nuovo, con i font che assumono l’estetica funky degli anni ’60 e ’70 (pensate all’arte degli album retrò).

Anche se questa nuova tendenza del design non è adatta a tutti i marchi, potrebbe dare nuova vita ai progetti delle campagne di marketing e delle e-mail. Prendete in considerazione l’idea di prendere i font del marchio e di sperimentare alcuni tocchi di design retrò.

Aumenta le performances: CLICCA QUI e richiedi un preventivo per un piano di comunicazione efficace per il tuo Hotel!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *